• Comiso

Situata a sud est di Ragusa, su una collina a 7km dalla costa, Ispica è un vero e proprio scrigno dalle mille bellezze: natura, chiese, palazzi e siti archeologici. Chiamato in siciliano Spaccafurnu, questo bellissimo comune offre 13 km di costa, tra i comuni di Pozzallo e di Pachino, con spiagge di sabbia fine e dune a cui si sostituiscono tratti alti e rocciosi.

La Cava d’Ispica costituisce un punto di attrazione turistico di grande valenza anche perché, storicamente, è stata più nota ai viaggiatori settecenteschi e ottocenteschi, rispetto a quelle di Pantalica e del Cassibile. La Cava d’Ispica si stende per circa 13 km dal territorio di Ispica a quello di Modica ed è solcata da un ruscelletto chiamato Pernamazzoni.

 
 

Rappresenta uno degli scenari naturali e storici più interessanti della parte sud orientale della Sicilia. Gli insediamenti rupestri che si notano dimostrano la continuità tra un’epoca precedente la colonizzazione greca e l’evo moderno, tra essi si riconoscono parecchi grandi insediamenti di tipo trogloditico: le Grotte Cadute o del Salnitro (sulle rupi del Cuozzo), quelli di Palazzotto (le Grotte Giardina), quelli del Castello, del Convento, della Capraria il gruppo di Forza d’Ispica

La Val di Noto in Sicilia